ISCRIVITI e riceverai offerte a prezzi vantaggiosi!

Oltre alle proposte utili per la tua attività, riceverai news e consigli pratici di Video e Web Marketing!

WhatsApp Marketing, come funziona?

Il social media marketing spesso lo associamo a Facebook o Twitter. Ci sono, però, altre realtà da considerare in questo campo, come le piattaforme di Messenger di Facebook,Skype e WhatsApp.

Molte aziende infatti, negli ultimi tempi, considerato il crescente utilizzo della popolazione mondiale di questi mezzi, hanno investito in queste risorse attraverso campagna di marketing ben strutturate e adeguandosi a quello che il target di riferimento.

Social media marketing con WhatsApp

In particolar modo è stato molto utilizzato WhatsApp, per via della sua facilità di utilizzo e soprattutto per il forte  impatto che questa piattaforma ha sulla gente.

Dati alla mano, si stima che vengono scambiati dagli utenti oltre 55 miliardi di messaggi al giorno, tra cui 4,5 miliardi di foto e ben 1 miliardo di video.

Ecco perché, chi ha un’attività e intende far crescere il proprio business, dovrebbe seriamente considerare il potenziale che questo mezzo di comunicazione mette a disposizione.

La caratteristica più importante di WhatsApp è la condivisione dei messaggi ricevuti, un'azione che se ben considerata in una strategia di social marketing può portare a numeri stratosferici.

Ecco i passaggi da seguire

  1. Analisi
  2. Obiettivi
  3. Target
  4. Contenuti

Dopo aver analizzato a fondo la propria attività, cercando di mettere a punto qual è il proprio potenziale e gli obiettivi da raggiungere, si individua il target di riferimento e si realizza una relativa rete di contatti nella rubrica di whatsapp; successivamente si iniziano a creare i contenuti da inviare e infine si creano delle liste (dal menu “Nuova lista Broadcast" ) nelle quali aggiungere gli utenti interessati.

Completate queste operazioni, il gioco è fatto, basterà impostare la tipologia della campagna da avviare, se una promozione, un evento, una proposta di acquisto, coupon o semplici comunicazioni/news e realizzare i contenuti da condividere (messaggi testuali, foto, video).

Ma WhatsApp conviene davvero?

Si conviene davvero, ecco perché:

  • Risparmio.Innanzitutto è economico, infatti per inviare i messaggi, una volta creata la o le liste necessarie basterà una semplice connessione ad internet ed il gioco è fatto.
  • Popolare. WhatsApp lo utilizzano praticamente tutti e chi non lo utilizza ben presto lo farà!
  • Condivisibile. I messaggi possono essere facilmente condivisi e soprattutto si innescano discussioni all’interno di gruppi privati con una conseguente crescita dell’engagement.
  • Customer Care. Il cliente, attraverso la messaggistica privata di WhatsApp, potrà avere anche un contatto diretto ed esclusivo con l’azienda stessa, sentendosi così maggiormente coinvolto nel loro mondo.
  • Invio di Immagini e Video. A differenza degli sms, con WhatsApp, puoi condividere velocemente immagini e video nelle tue liste dando il via a condivisioni e a tutte una serie di azioni previste nel tuo piano di marketing.

Se fin qui ti è tutto chiaro, allora segui questi consigli:

La prima cosa da fare e senza dubbio creare la tua lista broadcast anzi probabilmente le tue liste, visto che per ora c’è un limite (ad oggi max 256 utenti) e per fare questo hai bisogno dei tanto desiderati numeri del telefono. Come ottenerli? Il metodo più efficace è utilizzare una strategia di funnel marketing attraverso delle optin-page (inviti a compilare e inviare un form) che vi permetteranno di avere i dati dei vostri contatti come il nome, l’email e il numero telefono. Spesso è consigliabile realizzare delle campagne su Facebook o su AdWords per la raccolta dei dati.

Una volta realizzate le liste, ricordati di mettere in evidenza il tuo numero WhatsApp anche sulle pagine social oltre che sul sito web.

Ecco un elenco pratico di cosa puoi fare e come farlo:

  • Condividi immagini, foto o video dei tuoi prodotti o servizi.
  • Ogni tanto alterna con news attinenti (esempio: un Ristorante potrebbe inserire un testo di una nuova ricetta o un video girato nella propria cucina).
  • Cerca di coordinare le offerte o promozioni con gli altri canali pubblicati, sito web, Facebook ecc...
  • Risposte quanto più immediate possibili e sempre mantenendo un tono adeguato allo stile ed immagine della propria attività.
  • Non inviare messaggi ogni 5 minuti o rischi di azzerare le liste dei contatti.
  • Aggiornare con una certa frequenza il proprio profilo. 

WhatsApp oltre a essere utilizzato semplicemente come contatto diretto, quindi utilizzato al posto delle email, può essere considerato all’interno di una strategia di marketing complessa e duratura.

Le idee da sviluppare sono molte e dipendono sempre dal potenziale della propria attività, dal contesto in cui essa agisce e dagli obiettivi che si vogliono raggiungere.

I video come messaggio

Dell’importanza dei video ne abbiamo ampiamente parlato e di come questi riescono a far breccia con più forza rispetto ai testi o alle immagini è cosa ben nota.

Perchè realizzare uno spot, magari uno spot virale? Considera che spesso il target di riferimento condivide i video con amici e parenti che spesso hanno le stesse loro caratteristiche (Buyer Persona) . Ad esempio, se un negozio di articoli sportivi realizza un video simpatico e lo condivide in una lista di gente che pratica sport, molto probabilmente anche molti dei loro amici avranno un certo interesse verso lo sport, e questo potrebbe portare ad una lunga condivisione a catena del video facendo crescere in poco tempo la notorietà del brand aziendale.

Chiama o invia un messaggio su WhatsApp, insieme troveremo la soluzione giusta per te.

Non aspettare: 334 61 86 966

Ebook GRATIS per te!

 La Pubblicità sul WEB

Pensato per gli imprenditori, liberi professionisti o proprietari di attività
commerciali
che si affacciano al mondo del Web Advertising!